Blogger sulle spalle dei giganti

blogger si diventa…


Lascia un commento

VeniceGift

Cari blogger,

è nostra caratteristica tipica essere appassionatamente curiosi… è quindi ovvio che siamo portati al girovagare, vagabondare e all’impicciarci di ogni posto in giro per il mondo.

GondolaVeneziaDomenica scorsa ad esempio ero a Venezia… e mi chiedevo appunto se i veneziani lo sanno che stanno affondando?!

Li guardi un pò e ti rendi conto che sì, lo sanno e vivono con stile! (lo hanno inventato loro lo Spritz!) E poi le viuzze strette e le gondole, e i canali che si chiamano Fondamenta (!?!)

Vista poi la mia recente e riscoperta passione per le strisce, non posso che apprezzare i taxi-gondola che vedono alla loro guida i tassisti in whitestripes!

L’occasione per andare a Venezia era il compleanno di Silvia: una dicembrina che festeggia fuoristagione!

Della quale sappiamo la sana passione per i viaggi, per il girovagare e per l’arte contemporanea… presa a piccoli assaggi e con oculatezza! Il troppo stroppia sempre!

Quindi ci ritroviamo: cartina in mano a cercare il Peggy Guggenheim Museum.

foto(22)Sorpresa fino all’ultimo minuto! Venezia sembra proprio perfetta per un film di spionaggio… e ritrovarsi tra quelle bellissime viette e scorci in cui t’incanti ogni secondo a guardare i particolari… non è facile!

In ogni caso, il timewaste, il perderetempo è un’occupazione da creativi… ti permette di fare connessioni dove prima non c’erano, di vedere le cose in modo diverso, e allora BENVENGA! Perdiamoci!

ScarpeComode

Quindi vi dico. Va bene la cartina, ma poi dopo: chissenefrega!

Guardiamoci attorno, e non solo dove stiamo andando!

Io ad esempio che ho senso dell’orientamento un pò scarso, mi trovo benissimo con i dettagli.

Ho soffiato su una struttura appesa al soffitto perchè capivo che quella era fatta per il movimento; e non per star ferma in un museo. Un turista inglese dietro di me m’ha vista, mi ha detto che era d’accordo e ci siam messi a soffiare insieme! Che bei momenti!

Ecco quindi come si riconoscono da lontano i perditempo in giro per il mondo… (la mia fotina)…

aVenezia

A presto, V.


Lascia un commento

Pinterest – Strumenti/12

Pinterest è un social network fondato nel 2010 da Evan Sharp, Ben Silbermann e Paul Sciarra dedicato alla condivisione di fotografie, video ed immagini. Basato sull’idea di creare un catalogo on-line delle ispirazioni, Pinterest permette agli utenti di creare bacheche per gestire la raccolta di immagini in base a temi predefiniti o da loro generati. Il nome deriva infatti dall’unione delle parole inglesi pin (appendere) e interest (interesse).

 

Logo di Pinterest

 

Gli utenti sono passati da 1,2 milioni ad agosto 2011 ad oltre 4 milioni a novembre 2011, che sono poi diventati 11 milioni a gennaio 2012. Ora Pinterest è tra i 100 siti web più visitati al mondo, al trentanovesimo posto nell’Alexa Rank.

Tra gli utenti USA si stima che l’80% degli utenti sia di sesso femminile. In Italia si stima invece che le proporzioni siano invertite, con il 78% di utenti di sesso maschile.[1]

Pinterest è integrato e integrabile con altri social network, come Facebook e Twitter, con Flickr e con i siti web. Basti pensare che integrando i cosiddetti “pin button” all’interno di un sito web o blog è possibile “pinnare” le immagini in esso presenti categorizzandole sotto i propri board di interesse.

Fonte: Wikipedia